Stampa

Maratonina dei 3 Comuni

Scritto da Francesco Accorsi. Postato in Podismo

Domenica 22 gennaio. Maratonina dei tre comuni. Nepi. Anche questo anno, la Regina dell’Inverno non si è fatta attendere. La partenza è da Nepi, si attraversa Civita Castellana, Castel Sant’Elia, ed infine, si ritorna alla piazza centrale di Nepi. La 38° edizione di questa gara conferma le aspettative con un boom di podisti, ben 2459; che per una gara di 22.4km, prevista soltanto nella formula competitiva, non sono affatto pochi. Notevole anche il pacco gara, che questo anno prevedeva una caciotta, ricca di calcio, molto utile per le ossa di noi runners; ed, un bellissimo piatto con il disegno a colori dei tre comuni della Regina di Inverno. Oltre i nostri valorosissimi atleti, il gazebo rosso di Villa De Sanctis ha avuto l’onore di ospitare Annalisa Minetti e la sua Associazione Iride. L’A.s.D. Villa De Sanctis trasmette nuovamente la sua

filosofia sul podismo. La corsa è gioia.. e’ emozione..è amore..questi sentimenti vanno condivisi con tutti gli altri runner. Perciò siamo fieri di essere stati, anche solo per un giorno, angeli dell’associazione IRIDE, per dare l’opportunità anche alle persone non vedenti, di vivere in sicurezza ed in protezione, le emozioni, che soltanto la corsa sa regalare. Le condizioni climatiche sono state a noi favorevoli, temevamo il freddo e magari anche un po’ di neve; ma così non è stato. Una temperatura non particolarmente rigida sugli 8° ed un sole timido ci hanno fatto compagnia per tutta la gara. 9.30 puntuali. Bang. Ecco lo sparo tanto atteso. Si snoda il serpentone dei 2459 partecipanti dell’evento. Da Nepi a Civita Castellana, il percorso risulta gradevole. Pochi saliscendi interrompono la nostra corsa, immersa in uno splendido paesaggio bucolico. Natura, vecchi acquedotti romani, animali e splendidi scorci delle colline romane sono i protagonisti di questo evento podistico. Si arriva a Civita Castellana, città famosa in tutto il mondo per l’industria ceramica. Al 13°km, però, si sale. La fatidica salita di ben 2km è arrivata. Salita che ha fatto rallentare ma anche scoppiare molti podisti. Sono stati km molto intensi, che ti ricordano che nella corsa non serve soltanto l’allenamento, ma occorre anche una buona dose di forza di volontà. Terminata la salita si intravede un tratto pianeggiante. Non trovano conferma, purtroppo, le nostre speranze. E’ un falso piano, la strada continua ad essere in salita anche se, questa volta, con pendenze molto più ragionevoli. I primi 15 km sono andati. Ora inizia la gara. Si deve tirare fuori la grinta e tutte quelle energie che sono rimaste. Ed eccoci a  Castel Sant’Elia, cittadina ricca di monumenti etruschi e romani, ma corriamo in direzione del traguardo di Nepi. Giunti nelle prossimità di Nepi riconosciamo il familiare percorso iniziale che era in discesa, mentre, ora è in salita. Stringiamo i denti. Una manciata di kilometri ci separa da un personale o dal terminare un’altra bellissima esperienza podistica. Gente del posto, amici e parenti non smettono però di infonderci coraggio e forza. La piazza di Nepi finalmente ci stringe tra le sue braccia. Si taglia il traguardo tra applausi e scatti dei fotografi. La corsa è finita. Abbiamo vissuto un’altra splendida avventura tutti insieme. I tempi singoli dei nostri atleti li trovate pubblicati sulla pagina facebook A.s.d. Villa De Sanctis. Rinnovo i complimenti a tutti coloro che hanno partecipato ed a tutti coloro che ci hanno accompagnato. Ma non dormiamo sugli allori, che domenica 29 gennaio, ci aspetta la Corsa di Miguel, quindi sotto con gli allenamenti. Buone corse a tutti e forza A.s.D. Villa De Sanccccctttttiiiiiiisssss !

Share
UA-18488374-1